sábado, 25 de maio de 2013

Poscia che tutte...


Poscia che tutte cose termin hanno 
zerchiamo un ben che mai non verrà meno: 
che questo nostro fragile terreno 
è brieve infermo faticoso e vano. 

Lissù non pianto non duol non affanno 
ma di alegrezza sempiterna pieno 
ivi non è nascosto alcun veneno 
che cun falsa dolcezza porti danno. 

Lisù non tema non odio o hamore 
non sperar falso, ma scienza vera 
e buon voler e carità infinita. 

O felice cholui che alza il suo chore 
per tempo al ciel e n' aspetta la sera 
di questa morte che si chiama vita.

Sto. Tomás de Aquino